Aldo_Pavan_gio_foto_mult
  e-mail aldo@aldopavan.it
phone +39 0422 381692
mobile +39 328 2296044  
skype pavan.aldo
via Luciani 5 31022 Preganziol TREVISO Italy

HOME
ARCHIVIO FOTO
MULTIMEDIA
CURRICULUM

NOVITA'  
COLLANA GRANDI FIUMI  

incenso

LA VIA DELL'INCENSO
De Agostini Editore

L'autore ha seguito l’antica via dell’incenso attraverso la Penisola Arabica partendo dal sultanato dell’Oman e dallo Yemen (il mitico regno della regina di Saba e l’Arabia Felix) per entrare, oltre il temibile deserto del Rub al Khali, nel poco conosciuto regno dell’Arabia Saudita. In Giordania, dopo la spettacolare Petra capitale dei nabatei e il Wadi Rum, le tracce della via dell'incenso si perdono nel deserto del Negev (Israele) prima di arrivare sul Mediterraneo, da dove la preziosa resina veniva imbarcata verso i porti europei e principalmente verso Roma.

La Via dell’Incenso era una rotta commerciale che attraversava tutta la Penisola Arabica conosciuta già al tempo dell’impero romano. L’antica Roma era grande consumatrice di spezie orientali, tra queste un posto privilegiato spettava all’incenso ricavato da una pianta (la Boswellia sacra) che nasceva lungo le coste degli attuali Oman e Yemen. Con l’incenso viaggiavano altre preziose spezie ed essenze, oltre al sale da cucina usato per la conservazione dei cibi. Grandi carovane di cammelli accompagnate da migliaia di persone impiegavano circa 6 mesi per percorre i 2.400 km della via dell’Incenso. Ancora oggi è possibile seguire le tracce di questa antichissima via andata in disuso solo quando sono state aperte le nuove rotte marittime che circumnavigavano l’Africa. Dalle coste meridionali della Penisola
Arabica (nei cui porti sbarcavano anche altre spezie proventi dall’India e dall’Indonesia) le carovane sfidavano le sabbie del deserto dell’Hadramawt infestato dai predoni ed entravano tra le montagne del nord dello Yemen e del sud
dell’Arabia Saudita. Nei territori dell’attuale regno dei Saud sono rimaste importanti tracce di questi commerci e della importante civiltà nabatea (in Arabia Saudita si trova lo spettacolare sito di Egra, l’altra Petra). Questa parte del libro presenta un Paese di cui tuttora si conosce molto poco e dove è estremamente difficile entrare e fotografare. Le antiche carovane uscendo dall’Arabia Saudita oltrepassavano il deserto del Wadi Rum (oggi Giordania) e facevano sosta nella famosa Petra, uno degli snodi più importanti dei commerci mediorientali. Dalla Giordania un reticolo di piste puntava verso il Mediterraneo entrando in Palestina e attraversando il deserto del Negev (oggi Israele). Dai porti del Mediterraneo l’incenso e gli altri preziosi beni venivano caricati sulle navi mercantili dirette in Europa. Il libro "la Via dell'Incenso" è il primo di una collana che riguarda le grandi arterie storiche del nostro pianeta che attraverso i commerci hanno favorito la diffusione delle culture e l'incontro delle civiltà. Il prossimo libro seguirà la "Via dell'Oro", la pista delle grandi carovane che, attraverso il Sahara, partivano dal Golfo di Guinea per raggiungere il Marocco trasportando oro, merci pregiate e schiavi dopo aver fatto tappa nella mitica Timbuctu.
Pagine 260, formato 26 x 24, prezzo euro 35

ACQUISTA SU IBS

ACQUISTA SU AMAZON

 


BIRMANIA, SUI SENTIERI DELL'OPPIO
Reportage di viaggio in Birmania dalla attraverso tutto il Paese, fino al Triangolo d'Oro. 138 pagine con un inserto di 30 fotografie. Editore Feltrinelli Traveller.
ACQUISTA SU IBS
 

gange
 IL GANGE 
LUNGO LE ACQUE SACRE

300 fotografie, 336 pagine. Editori: Thames & Hudson per la lingua inglese, Hachette in France, Imhof in Germania, Magnus in Italia, Lunwerg in Spagna e National Geographic in Ungheria.
ACQUISTA SU IBS

RECENSIONI

nilo
 
IL NILE
DAL CUORE AFRICA AL MEDITERRANEO
Editori: Thames & Hudson per la lingua inglese, Hachette in France, Imhof in Germania, Magnus in Italia, Lunwerg in Spagna.
ACQUISTA SU IBS

 



FG
FIUME GIALLO
Editori: Thames & Hudson per la lingua inglese, Hachette in France, Imhof in Germania, Magnus in Italia, Lunwerg in Spagna.
ACQUISTA SU IBS